RUI A000012675

dal 1981

una Realtà Assicurativa nel mondo delle Libere Professioni

PRIMA DI STIPULARE LA POLIZZA R.C. PROFESSIONALE

e) Coesistenza di altre polizze

PLURALITÀ DI ASSICURAZIONI
ASSICURAZIONE PRESSO DIVERSI ASSICURATORI – COASSICURAZIONE

  • L’assicurato può stipulare più polizze a copertura del medesimo rischio assicurativo?

    Sì. Tale possibilità è espressamente contemplata dall’art. 1910 del codice civile rubricato “assicurazione presso diversi assicuratori”. Tale articolo disciplina l’ipotesi in cui per il medesimo rischio assicurativo (es. responsabilità civile professionale) vengano contratte dalla stessa persona, separatamente, più assicurazioni.

  • Nel caso di cui al quesito che precede, quali sono gli oneri in capo all’assicurato?

    Gli oneri in capo all’assicurato sussistono sia nella fase di stipula del contratto assicurativo sia nella fase di verificazione del sinistro. Ed invero, l’assicurato ha l’obbligo, innanzitutto, di comunicare all’assicuratore l’eventuale stipulazione di un altro contratto assicurativo concorrente per il medesimo rischio. Nel caso, poi, di verificazione di sinistro, l’assicurato deve darne avviso a tutti gli assicuratori, indicando a ciascuno il nome degli altri.

  • Quali sono le conseguenze derivanti dall’omessa comunicazione all’assicuratore della esistenza di tutte le assicurazioni contratte a copertura del medesimo rischio?

    Laddove l’assicurato ometta dolosamente di dare l’avviso, gli assicuratori non sono tenuti a pagare la relativa indennità.

  • L’assicurato potrebbe stipulare più polizze per il medesimo rischio (es. rischio professionale), pattuendo tuttavia che una polizza sia operativa ad esaurimento del massimale garantito dall’altra polizza?

    Tale situazione è ipotizzabile ed anche abbastanza frequente nella pratica: l’assicurato stipula una polizza con un assicuratore con un determinato massimale ed una ulteriore polizza con un ulteriore massimale. La prima polizza opererà in primo rischio; la seconda, in secondo rischio, oltre il massimale assicurato dalla prima polizza. Ciascuna polizza ovviamente opererà nei termini ed alle condizioni delle specifiche condizioni generali e particolari di polizza che regoleranno anche il rapporto tra le due polizze.

  • La situazione relativa ad una pluralità di assicurazioni, presso diversi assicuratori ed a copertura del medesimo rischio, in capo ad un medesimo soggetto, è una situazione diversa dalla coassicurazione?

    Sì, trattasi di una situazione differente. La coassicurazione ricorre quando uno stesso rischio viene assunto con le medesime modalità e per lo stesso tempo da più assicuratori che ripartiscono tra loro la quota di rischi e la relativa quota di indennità.

  • Nell’ambito della coassicurazione, sussiste un vincolo solidale tra gli assicuratori, nel senso che l’assicurato può chiedere il pagamento dell’intero indennizzo ad uno solo dei coassicuratori?

    La coassicurazione non determina un vincolo di solidarietà fra i coassicuratori in quanto, dando vita a separati rapporti assicurativi, ciascun coassicuratore è titolare delle sole posizioni soggettive, sostanziali e processuali, relative al proprio rapporto.

  • La situazione rappresentata nel quesito che precede può subire deroghe?

    Sì. La situazione di cui al quesito che precede non ricorre laddove i coassicuratori demandino ad uno solo fra essi la conclusione e la successiva gestione del contratto che apparirà così formalmente unico. In tal caso saremo in presenza della cosiddetta "clausola di delega" in favore di uno degli assicuratori. Detta clausola tuttavia, non elimina la caratteristica saliente della coassicurazione e cioè la assunzione pro quota di pagare l’indennità né conferisce – salvo espresso patto contrario – la rappresentanza processuale degli altri coassicuratori, con la conseguenza, fra le altre, che l’assicuratore delegato non potrà essere convenuto in giudizio per l’intero pagamento dell’indennità ma occorrerà convenire in giudizio tutti i coassicuratori.

  • L’assicurato come fa a capire che la sua polizza è in coassicurazione?

    In polizza viene espressamente specificata la esistenza di una coassicurazione, con la indicazione dei diversi coassicuratori, delle quote di rischio assunte da ciascuno, della eventuale clausola di delega con precisazione dell’assicuratore delegato nonché di eventuali patti relativi alla rappresentanza.

FAQ

Assita Story

Assita Project

Assita Gallery

Invio del modulo in corso...

Il server ha riscontrato un errore.

Modulo ricevuto.

PEC assita@pec.assita.it - Telefono 02.48.00.95.10 r.a.  FAX 02 48.01.22.95 - 48.18.897

ASSITA S.p.A.  © 2017  -  Tutti i diritti riservati